Comunicati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie policy

 

Cookie
I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l'esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei "sondaggi anonimi" su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.
I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma "variabile=valore" (esempio: "dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.
Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie
Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità
I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC
Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.
Alcuni browser consentono la "navigazione anonima" sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la "navigazione anonima" consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.
Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en



Bruxelles, 25 novembre - "La vera novità è che, sia i fertilizzanti minerali che i fertilizzanti organici, entreranno tutti a far parte del mercato unico e ci saranno regole anche più stringenti per la salvaguardia della salute".

Lo afferma l'eurodeputata di Forza Italia Elisabetta Gardini, in merito al Regolamento Ue sui fertilizzanti.

"Abbiamo anche salvaguardato le nostre piccole e medie imprese che nell'economia circolare, ossia nel riutilizzo di materie di scarto, sono veramente all'avanguardia", aggiunge. (ITALPRESS).

 



Padova, 24 novembre - "Noi siamo europeisti ma vogliamo cambiare questa Europa. Bisogna far scoppiare la bolla della burocrazia europea che ha completamente perso il contatto con la realtà".

Lo ha detto Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento europeo, oggi a Padova intervenendo a un convegno del Ppe sul tema.

"L'Europa - ha aggiunto Gardini - deve essere una casa comune con una difesa comune e una politica estera comune. Vogliamo l'Europa dei padri fondatori che lasciava sovranità ai popoli, non quella calata dall'alto di Spinelli". Gardini si è soffermata su quelli che ha definito gli "squilibri macroeconomici: Perchè viene penalizzato solo il deficit e non il surplus? Con la moneta unica deficit e surplus sono collegati. Ci sono paesi come la Germania che viaggiano da anni verso un surplus del 9% quando il limite è del 6%", ha concluso. (ANSA)

 

 



Padova, 24 novembre - "Abbiamo modificato il regolamento di Dublino mettendo in campo un meccanismo di redistribuzione automatica dei rifugiati, ma questa cosa si è fermata in Consiglio. È la dimostrazione che dobbiamo dare più poteri al Parlamento".

Lo ha detto Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia a Strasburgo, oggi a Padova a un convegno del Ppe.

"Il grande limite - ha detto Gardini - è che siamo un'istituzione eletta dai cittadini ma non abbiamo iniziativa legislativa. Possiamo essere colegislatori, ma solo su proposte portate avanti dalla Commissione. Tutto questo perchè non è mai stata votata la Costituzione e viviamo con il trattato di Lisbona, quindi l'Europa si muove principalmente in base a un accordo intergovernativo tra paesi". Rispetto ai paesi di Visegrad, Gardini condivide "che bisogna mettere uno stop all'immigrazione, come hanno detto anche Blair e la Clinton, perchè la gente non ne può più, non è possibile che i paesi siano senza confini". (ANSA).

 



Bruxelles, 20 novembre - “Dopo mesi di lavoro giungiamo ad un accordo conclusivo sul Regolamento fertilizzanti, che permetterà a tutti i concimi attualmente esclusi dal mercato unico (circa il 50%) di entrare a farne parte. Viene finalmente stabilito un unico limite armonizzato a livello europeo per tutti i contaminanti, soprattutto per il cadmio, ovvero quello che preoccupava maggiormente gli Stati".

Lo spiega l’Onorevole Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo e competente per la parte del file sui contaminanti, a margine della riunione negoziale conclusiva sul Regolamento Fertilizzanti.

“Si tratta di una vittoria importante soprattutto per le industrie italiane - commenta - ovvero tante piccole e medie imprese che rappresentano un fiore all’occhiello per il nostro Paese per propensione alla ricerca e all’innovazione. Le nostre industrie si sono fatte promotrici della Circular Economy ancora prima che se ne parlasse a livello europeo. Con il risultato raggiunto oggi valorizziamo non solo la loro produzione, ma anche il loro impegno nello sviluppo di tecnologie (molto spesso in collaborazione con Università ed enti di ricerca) per garantire sia efficienza e sicurezza al consumatore finale che rispetto dell’ambiente.”

 



Catania, 17 novembre - "In Europa spira un vento di cambiamento, le sinistre stanno crollando mentre in tutti i Paesi a livello nazionale si stanno rafforzando i partiti che hanno una chiara identità di centrodestra".

Lo ha detto il capogruppo di Forza Italia-Ppe al Parlamento Europeo, Elisabetta Gardini, oggi a Catania a margine dell'iniziativa politica 'Muoviti Italia' promossa dall'associazione 'Meridiana'.

"Questo e il momento del centrodestra - ha aggiunto - perchè la gente ha bisogno di identità chiare e forti e di risposte a problemi reali che vanno dall'immigrazione alla ripresa economica. Serve un'Europa che deve cambiare passo, che ascolti i cittadini: ed è quello che noi stiamo facendo con il Ppe". (AGI)

 



Strasburgo, 16 novembre - "La politica dei 5 stelle è quella del no a prescindere. Sono bravi solo a dire di no. Una politica neoluddista che rappresenta 20 passi indietro rispetto a quello di cui avrebbe bisogno oggi il nostro Paese. Le loro posizioni sono talmente assurde velleitarie e demagogiche che continuando di questo passo finiremo tutti sepolti da una montagna di rifiuti, come la capitale".

Così in una nota l'Onorevole Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo. (9Colonne)

 



Strasburgo, 14 novembre - "Oggi è stato dato il via libera definitivo dal Parlamento Europeo al pacchetto TLC che fissa un tetto per le chiamate telefoniche all'interno dell'Ue. Nell'Unione ci sarà un tetto massimo di 19 centesimi al minuto per chiamate transfrontaliere e di 6 centesimi per sms, a partire dal 15 maggio 2019".

Così in una nota l'On. Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo.

"Le nuove norme - spiega - offriranno ai cittadini la connettività ad alta velocità e renderanno le chiamate sicure e accessibili all'interno dell'Ue, garantendo al contempo la necessaria prevedibilità per gli operatori di telecomunicazioni per stimolare gli investimenti nella rete internet ad alta velocità. La normativa, inoltre, protegge meglio gli utenti di smartphone, compresi gli utenti di servizi basati sul web (Skype, WhatsApp, eccetera) e rafforza i requisiti di sicurezza, inclusa la crittografia".

Infine, conclude Gardini, "gli Stati membri dovranno facilitare l'introduzione del 5G, mettendo a disposizione uno spettro adeguato entro il 2020. In caso di grave emergenza o catastrofe, inoltre, i cittadini colpiti potranno essere avvisati tramite Sms o applicazioni mobili. Gli Stati membri avranno 3 anni e mezzo di tempo per mettere in funzione il sistema dopo l'entrata in vigore della direttiva che è un grande passo in avanti sul fronte del risparmio e della connettività per i milioni di utenti coinvolti". (Dire)

 



Strasburgo, 13 novembre - "Sono molto soddisfatta dell’esito della votazione sui piccoli pelagici dell’Adriatico. È passata la proposta che meglio riesce a coniugare la tutela delle risorse ittiche e del lavoro dei pescatori. Si tratta di una vittoria importante per un settore composto principalmente da piccole e medie imprese, spesso gestite da famiglie che vivono di pesca da generazioni."

Questo il commento dell'On. Elisabetta Gardini Capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo e relatrice per il PPE della relazione sul Piano pluriennale per gli stock di piccoli pelagici nel Mare Adriatico e per le attività di pesca che sfruttano tali stock approvato oggi dal Parlamento europeo.

Il Piano prevede riduzioni del 4% rispetto alle catture del 2014 per una durata di 3 anni e chiusure spazio-temporali, al fine di tutelare gli stock di riproduttori di sardine e acciughe, assicurando così la protezione delle risorse dell’Adriatico. A proteggere i nostri pescatori durante i periodi di fermo pesca, ci saranno gli indennizzi del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP), in modo da garantire la sopravvivenza di un settore importante e che, solo nell'Adriatico, produce circa il 70-80% di sardine e acciughe italiane.

"Il dialogo di questi mesi con le marinerie di Chioggia, Pila e tutte le associazioni di pesca è stato fondamentale per proporre soluzioni e trovare una sintesi che trovasse l’accordo anche di croati e sloveni, in un’ottica di collaborazione e concorrenza leale" ha concluso l'On. Gardini.

 



Roma, 10 novembre - "Oggi la Raggi viene assolta dal Tribunale e di questo ci congratuliamo con lei e siamo felici. La cosa insopportabile invece è che ci tocca assistere allo spettacolo penoso dei suoi colleghi di partito che per imbrogliare le carte vogliono far passare l'idea di una martire lapidata da giornalisti pennivendoli. Che situazione imbarazzante. Roma piena di voragini e immondizia ha bisogno di ben altra personalità a governarla. Che la Raggi sia innocente non aggiunge e non toglie nulla alla sua totale incompetenza che è evidente".

Così in una nota Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo. (Dire)

 



Roma, 10 novembre - "Una notizia che ci rattrista e che provoca un grande vuoto: la morte improvvisa di Raffaele Baldassarre stroncato da un infarto nel cuore della notte. Il politico salentino era una persona straordinaria, un vero gentiluomo, leale e di grande spessore a cui ero legata da profonda stima e affetto.

Nel suo percorso politico tanti riconoscimenti tra le fila di Forza Italia tra cui nel 2013 la nomina a capogruppo del Parlamento Europeo a conferma delle sue indubbie qualità politiche. Anche in questo caso, al di là del ruolo, è sempre stato più forte il rapporto umano. È una perdita grave ed un forte dolore per me e per tutta la delegazione di Forza Italia al Parlamento Europeo. Caro Raffaele, te ne sei andato troppo presto, ma noi ti ricorderemo sempre”.

Così in una nota l’On. Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo.