Comunicati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie policy

 

Cookie
I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l'esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei "sondaggi anonimi" su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.
I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma "variabile=valore" (esempio: "dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.
Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie
Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità
I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC
Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.
Alcuni browser consentono la "navigazione anonima" sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la "navigazione anonima" consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.
Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en



(ANSA) - BOLZANO, 16 MAG - "Il balletto di cifre su cui si affannano i soliti noti sembra fatto apposta per dire ai bolzanini che i giochi sono già fatti e tenerli così lontani dalle urne. Ma non è affatto così. Sono gli elettori che domenica prossima diranno chi vogliono come sindaco tra i due contendenti arrivati al ballottaggio": Lo dice Elisabetta Gardini, coordinatrice di Forza Italia.

"Capisco che la sinistra preferisca scegliere chi governa nelle chiuse stanze, senza dare la parola ai cittadini, come a Roma dove siede il terzo Presidente del consiglio non votato dagli italiani, ma qui a Bolzano domenica prossima saranno invece gli elettori a scegliere da chi vorranno farsi governare. Se sceglieranno, come mi auguro, Mario Tagnin avranno scelto con lui il cambiamento. Avranno scelto di far rinascere Bolzano e di restituirla ai bolzanini", afferma Gardini e sottolinea nella suo nota: "Scegliendo Mario Tagnin avranno detto un no forte e chiaro non solo agli accordi di palazzo da manuale Cencelli di infausta memoria, ma anche a coloro che mirano solo a dividersi poltrone e strapuntini ancora prima del voto dei cittadini. Andiamo a votare e cambiamo Bolzano: insieme questa volta ce la possiamo fare". (ANSA).

 



(DIRE) Roma, 13 mag. - "La Commissione europea deve mettere in atto una strategia globale per difendere il Mediterraneo centrale. Gli sbarchi di profughi previsti in giornata confermano il cambio delle rotte". Lo dice Elisabetta Gardini capogruppo Forza Italia all'Europarlamento. "Negli ultimi due giorni- aggiunge- la Guardia Costiera italiana ha soccorso mille migranti nell'area del Mediterraneo tra la Libia e Lampedusa. I migranti, partiti dalle coste egiziane, sono quasi tutti di origine siriana. Numerosi analisti affermano che in seguito alla chiusura della rotta balcanica non sia diminuito il numero dei profughi intenzionati a raggiungere l'Europa, ma semplicemente stiano cambiando rotte: i siriani si stanno dirigendo verso l'Italia dove, secondo gli ultimi dati Frontex, gli sbarchi sono ormai piu' che in Grecia. Questo flusso, in continuo aumento, fara' si' che i Paesi intorno all'Italia potranno attivare il meccanismo di salvaguardia Schengen e isolare ancora di piu' il Paese". Gardini conclude: "Il governo italiano non sta facendo niente. Per questi motivi ho presentato una interrogazione alla Commissione Ue sottolineando che la chiusura delle rotte balcaniche senza una corrispondente strategia globale per difendere il Mediterraneo e' un approccio incompleto. Servono subito misure concrete per agire sul Mediterraneo centrale. Misure che noi chiediamo da tempo." (Com/Rai/ Dire)

 



(9Colonne) Roma, 12 mag - "Con il voto sull'Indicazione obbligatoria del paese di origine o del luogo di provenienza per alcuni alimenti difendiamo i consumatori e valorizziamo i nostri prodotti: chiediamo infatti alla commissione di estendere l'obbligatorietà dell'indicazione del luogo di origine al latte e ai prodotti lattiero caseari ma anche ad alcune carni". Così dichiara Elisabetta Gardini capogruppo Forza Italia al Parlamento europeo. "Stessa cosa chiediamo anche per una serie di altri prodotti tra i quali quelli composti da un unico ingrediente. Siamo convinti che questa indicazione obbligatoria sia una misura indispensabile anche per combattere le frodi alimentari e per proteggere l'occupazione in un settore, come quello lattiero caseario, che sta attraversando una grave crisi". "Oggi, la metà dei prodotti che entrano nel cartello della spesa non riportano in etichetta il luogo di origine, una lacuna che bisogna colmare con provvedimenti come quelli che abbiamo chiesto oggi di adottare"

 



(ilVelino/AGV NEWS) "Dopo aver messo le mani nelle tasche degli italiani con una riforma a dir poco sbagliata e iniqua, ora l'ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero, in un'intervista all'Huffington Post, lancia la proposta di un contributo di solidarieta' per le pensioni piu' alte". E' quanto dichiara Elisabetta Gardini, europarlamentare di Forza Italia. "Quando c'era da tutelare le pensioni della stragrande maggioranza degli italiani dove era la Fornero? Al lavoro, con il governo dei tecnici, per impoverire ulteriormente i pensionati italiani. Forza Italia rivendica di essere stato il solo partito in Italia ad alzare l'importo delle pensioni degli italiani. Dalla Fornero a Renzi e' stato solo un susseguirsi di tagli e false promesse. Ci auguriamo che sulla flessibilita' in uscita si assuma un comportamento responsabile e non il solito atteggiamento da campagna elettorale".

 



(ilVelino/AGV NEWS) "Avevamo percepito come sarebbe andata a finire dal Consiglio dei ministri della scorsa settimana, ma oggi ne abbiamo la conferma ed e' lo stesso Renzi ad affermarlo: non tutti i risparmiatori truffati dal decreto 'salva-banche' e dal fallimento dei quattro istituti, Banca Etruria in primis, saranno risarciti. Beffati, derisi e ora addirittura discriminati: e' questo il governo che tutela i cittadini e il loro risparmio? Migliaia di persone hanno perso i risparmi di una vita e hanno il sacrosanto diritto di avere un rimborso. Se le risorse non bastano per tutti spetta a questo Governo trovarne di aggiuntive perche' non possiamo assistere ora all'ennesima toppa che e' peggio del buco". Dichiara Elisabetta Gardini, capogruppo Forza Italia all'Europarlamento.

 



(LaPresse) - "Ennesima tragedia nel mare: il governo Renzi non riesce a gestire in nessun modo il fenomeno immigrazione e continueremo ad essere il 'colabrodo' dell'Europa. Se gli altri paesi europei continueranno con i loro controlli serrati alle frontiere noi rimarremo sempre più isolati e soprattutto inaffidabili nel gestire la questione immigrati". Lo dichiara Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia all'Europarlamento.




(AdnKronos) - ''Continuano gli arrivi di gommoni dalla Libia, L'Europa continua ad essere in stato di assedio e le sinistre europee continuano a non prendere iniziative. Alcuni Paesi hanno ripristinato i controlli alle frontiere e noi invece continuiamo a subire sbarchi dal Mediterraneo. Serve subito un piano per affrontare i continui sbarchi e per controllare chi arriva in Europa con centri temporanei di raccolta e controllo''. Lo afferma Elisabetta Gardini, capogruppo Fi all'Europarlamento.




Roma, 28 apr. (LaPresse) - "Renzi annuncia che tra maggio e giugno arriverà un provvedimento per sostenere le partite Iva. Ci auguriamo fortemente che questo non sia l'ennesimo bluff: di annunci gli italiani ne hanno sentiti fin troppida quando Renzi è a palazzo Chigi. Se deve finire come gli 80 euro, cioè dare da una parte e togliere, molto di più, da un'altra, forse è meglio che il premier ritiri la sua proposta prima di dare vita a un provvedimento inutile e dannoso". Così Elisabetta Gardini, capogruppo Forza Italia al Parlamento europeo.




Relatrice regolamento su limiti emissioni e omologazione motori.

(ANSA) - BRUXELLES, 27 APR - La Commissione Ambiente, Sanita' Pubblica e Sicurezza Alimentare (ENVI) del Parlamento europeo ha approvato all'unanimita' l'accordo finale raggiunto con il Consiglio sulla proposta di regolamento relativo alle prescrizioni in materia di limiti di emissione e di omologazione per i motori a combustione interna destinati alle macchine mobili non stradali. "Il voto di oggi - commenta la relatrice Elisabetta Gardini - rappresenta il risultato di un lungo lavoro dei due co-legislatori e un passo significativo nella giusta direzione. Si tratta di un regolamento di grande importanza in quanto questi motori sono responsabili di circa il 15 % delle emissioni di NOx e del 5 % delle emissioni di particolato nell'UE. Grazie al risultato delle negoziazioni dei triloghi, ora confermato - conclude la capodelegazione di Forza Italia al Parlamento europeo - siamo riusciti a trovare il giusto equilibrio tra la protezione dell'ambiente, della salute dei cittadini e della competitivita' dell'industria europea".(ANSA).




ROMA (ITALPRESS) - "Quello che deve animare oggi Forza Italia e' lo spirito del '94,quando il presidente Berlusconi entro' nella vita politica italiana con un movimento serio e responsabile, che guardava alla maggioranza degli italiani, avendo nel suo dna il cambiamento. Oggi quegli stessi italiani restano il nostro punto di. riferimento: ai loro problemi vogliamo dare risposte, sulle loro esigenze moduliamo la nostra proposta, che si basa come allora su quei principi di liberta' che solo Forza Italia e' in grado di promuovere". Lo afferma in una nota Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia all'Europarlamento. "A sinistra vediamo mere operazioni cosmetiche che vorrebbero nascondere le solite illiberali politiche di sempre e un premier-padrone che inganna, ma sempre meno, gli elettori. Non ci appassiona nessun tono estremista - aggiunge -. Per questo restiamo con orgoglio quelli che siamo sempre stati. E' questa coerenza che si aspettano da noi gli elettori ed e' questa la miglior garanzia di successo". (ITALPRESS).