Comunicati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie policy

 

Cookie
I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l'esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei "sondaggi anonimi" su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.
I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma "variabile=valore" (esempio: "dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.
Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie
Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità
I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC
Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.
Alcuni browser consentono la "navigazione anonima" sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la "navigazione anonima" consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.
Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en



Roma, 13 gennaio - "Battisti arrestato! Una bella notizia! Finalmente tornerà in Italia a scontare la sua pena. Le vittime, i loro familiari, l'Italia tutta hanno aspettato veramente troppo. Troppi ambienti in troppi Paesi lo hanno aiutato. A partire da tanti 'intellettuali' della gauche francese! Un plauso va alle nostre forze dell'ordine, all'Interpol e all'AISE per il coordinamento e la professionalità che hanno portato a questo grande risultato".

Così il capogruppo di Forza Italia all'Europarlamento Elisabetta Gardini. (Dire)

 



Roma, 13 gennaio - "Caro Ferrero ti sbagli di grosso. Solo il tuo amico 'compagno' Lula ha difeso e protetto Battisti. Il Presidente Bolsonaro si è mosso in perfetta continuità con il governo precedente. Deve esserti sfuggito qualcosa. Il decreto di estradizione del terrorista italiano, infatti, è stato firmato il 14 dicembre scorso dal presidente Michel Temer, dopo la decisione della Corte suprema brasiliana di revocare il divieto di estradizione deciso da Lula. Come vedi non c'è più nessun pasticcio processuale. Battisti finalmente verrà in Italia a scontare quella pena che quelli come te gli hanno evitato per 40 anni".

Così il capogruppo di Forza Italia all'Europarlamento Elisabetta Gardini. (AdnKronos)

 



Roma, 12 gennaio - "Ci sono valori e disvalori e una scuola che assolva al proprio compito di istruire ed educare non può abdicare a far comprendere la differenza tra ciò che è bene e ciò che è male. Cosa c'entra dunque Sfera Ebbasta coi ragazzi? E allora chi ha autorizzato una festa - poi trasformata in strage con ben 6 morti - che coinvolge 5 istituti scolastici ad avere come rapper un personaggio che istiga all'uso di sostanze stupefacenti ? Credo che il ministro dell'istruzione dovrebbe intervenire con una circolare durissima e ritengo che si debba fare chiarezza".

Così Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all'Europarlamento.

"È ipocrita - aggiunge - attribuire le morti al rapper. Ciascuno si assuma le proprie responsabilità a partire dalle istituzioni: il provveditore ad esempio ha qualcosa da dichiarare? Sapeva di questa locandina che oggi il giornale online www.spraynews.it ha scoperto e che era appesa nelle scuole? Perché lo leggiamo solo oggi?". (AdnKronos)

 



Roma, 12 gennaio - “Forte e’ il grido che si leva oggi dalla piazza Sì Tav a Torino. Amministratori locali, imprenditori e società civile, insieme, hanno chiesto che l’Italia non torni indietro sulle infrastrutture e non resti fanalino di coda rispetto agli altri partner internazionali. Una forza di Governo non puo’ non ascoltare questo grido e bene ha fatto la Lega ad essere in piazza. Di Maio non può essere sordo. Nel contratto di governo non c’è scritto nessun MAI come ha oggi pronunciato Di Battista intriso di propaganda”.

Così Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’Europarlamento. (Dire)

 



Milano, 11 gennaio - "Erminio Boso mi mancherà tanto. Quel suo andare al cuore delle cose. Quella sua capacità di ridarti il sorriso e la fiducia quando eri 'incartato' nei problemi della vita. Gli ho voluto bene. Perché quello che stava dietro l'apparenza burbera era un cuore grande".

Così la capogruppo di Forza Italia al Parlamento europeo, Elisabetta Gardini, ricorda in un tweet l'ex parlamentare leghista Enzo Erminio Boso, scomparso nella notte a 73 anni per un attacco cardiaco. (LaPresse)

 



Roma, 11 gennaio - "La libertà di stampa è cartina tornasole dello stato di salute di una democrazia. Che Di Maio utilizzi il titolo di Libero per giustificare genericamente il taglio dei finanziamenti alla editoria e nello specifico invocando la fine di quelli per Libero è una operazione di basso profilo che mostra la debolezza strutturale dei 5 stelle e l’incapacità di controbattere verso un giornale che spesso ha messo il dito nella piaga rispetto ai finanziamenti a fondo perduto dati al Sud. Non è con l’assistenzialismo che si da’ una spinta al Meridione ma puntando su innovazione e sviluppo".

Così l'On. Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’Europarlamento. (LaPresse)

 



Roma, 11 gennaio - "Scandaloso che signori strapagati con i soldi del servizio pubblico, raccolti con le bollette della luce pagate anche dai pensionati (non quelle d’oro, proprio quelli che faticano ad arrivare alla fine del mese), usino il palcoscenico più prestigioso e popolare della Rai per comizi politici. E guarda caso, sono sempre di sinistra. Ma ci sono regole che nei contratti sono sempre state chiare. Quando lavori per la Rai e parli da un palcoscenico Rai i contenuti delle interviste devono essere condivisi con l’azienda! Andate alla BBC a fare certe cose e vedete cosa succede. Siamo l’unico Paese a produrre tutti questi martiri miliardari: da Santoro a Baglioni! Bisognerebbe spegnere la tv".

Così Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’Europarlamento. (LaPresse)

 



Roma, 9 gennaio - "Il prof. Ponti a Sky dice che abbiamo fatto una analisi costi benefici dell’intera opera anche per i francesi che notoriamente non ne sarebbero capaci ed intanto i nostri vicini ci ringraziano boicottando l’acquisizione dei cantieri navali da parte di Fincantieri. Accordo che Conte si era attribuito come “risolto”. La narrativa del Governo ha aspetti umoristici se non ci fosse cosi poco da ridere".

Così l'onorevole Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’europarlamento. (LaPresse)

 



Bruxelles, 9 Gennaio - "Col sostegno ai gilet gialli Di Maio ha fatto bingo: non piace né al governo francese né alla leader dei gilet gialli! E riceve da tutti e due la stessa bacchettata: occupati degli affari di casa tua!".

Così l'europarlamentare di Forza Italia, Elisabetta Gardini su Twitter. (ANSA)

 



Milano, 22 dicembre - Il patto tra Forza Italia e Svp per le elezioni europee provoca la ribellione dell’attuale eurodeputata forzista del collegio del nordest Elisabetta Gardini, già commissaria di Forza Italia in Alto Adige.

Protesta contro l’accordo raggiunto questa settimana a Roma tra Antonio Tajani, Lorenzo Cesa (Udc) e l'Obmann Philipp Achammer. “Una donazione di sangue incomprensibile da parte di un partito già anemico” l’accusa della Gardini. Con gli attuali sondaggi rischiamo di ottenere un solo seggio nel nordest, per regalarlo a Herbert Dorfmann. Stimo il collega, ma mi chiedo: perché il mio regalo dovrebbe fare un simile regalo alla Svp? Ho detto a Tajani che sono contraria e lo considero un errore.

Serve un chiarimento con il presidente Berlusconi.

Questo non era il momento per decidere un passo così importante. Il partito è troppo basso nei sondaggi. Nel 2014 nel nordest abbiamo eletto due europarlamentari avendo un partito al 16% nazionale e al 13% nel collegio. Con i sondaggio attuali Forza Italia all’ 8 / 9% avrà un solo eletto. Quel seggio rischiamo di regalarlo a Dorfmann.

E poi qual è la contropartita? Tajani ha dichiarato che con questa alleanza si rafforzerà il popolarismo europeo a Strasburgo. Peccato che Dorfmann sieda già nel gruppo del Ppe. La Svp ha regalato il collegio di Bolzano a Maria Elena Boschi, è stata blockfrei alle ultime comunali solo al primo turno, perché non possiamo essere blockfrei anche noi, almeno per un po’? Forza Italia non sta impostando le migliori condizioni per lanciare la campagna per le europee. Nel 2014 ho garantito 70mila preferenze. Se non ci fossi io, felici gli avversari. Il problema va oltre la mia persona. C’è una idea di fondo che non va. Forza Italia sta dando l’idea di un partito arroccato al Sud, come se il Nord fosse già perso". (LaPresse)