Comunicati

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie policy

 

Cookie
I cookie sono piccole porzioni di dati che vengono memorizzate e utilizzate per migliorare l'esperienza di utilizzo di un sito.
Ad esempio possono ricordare temporaneamente le tue preferenze di navigazione per evitarti di selezionare tutte le volte la lingua, rendendo quindi le visite successive più comode e intuitive.
Oppure possono servire per fare dei "sondaggi anonimi" su come gli utenti navigano attraverso il sito, in modo da poterlo poi migliorare partendo da dati reali.
I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

I cookie non sono virus o programmi

I cookie non sono virus o programmi. I cookie sono solamente dati salvati in forma testuale nella forma "variabile=valore" (esempio: "dataAccessoSito=2014-01-20,14:23:15″). Questi dati possono essere letti solamente dal sito che li ha generati, e in molti casi hanno una data di scadenza, oltre la quale il browser li cancellerà automaticamente.
Non tutti i cookie vengono utilizzati per lo stesso scopo: di seguito verranno specificate le diverse tipologie di cookie utilizzati da questo sito web.

Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche. Senza questi cookie alcuni servizi non potranno funzionare correttamente.

Performance cookie
Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ma non memorizzano informazioni che identificano un visitatore. Questi cookie vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento del sito web.
Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità
I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come la lingua o altre impostazioni speciali eventualmente disponibili) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate, e possono anche essere utilizzati per fornire i servizi richiesti. Utilizzando il sito l'utente accetta che tali cookie possono essere memorizzati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC
Ogni browser consente di personalizzare il modo in cui i cookie devono essere trattati. Per ulteriori informazioni consultare la documentazione del browser utilizzato.
Alcuni browser consentono la "navigazione anonima" sui siti web, accettando i cookie per poi cancellarli automaticamente al termine della sessione di navigazione. Per ulteriori informazioni riguardo la "navigazione anonima" consultare la documentazione del browser utilizzato.

Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google. Google Analytics utilizza i cookies per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web (compreso il Vostro indirizzo IP anonimo) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google. Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.
Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser: http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en



Roma, 21 dicembre - "Siamo vicini all'assemblea dei redattori di Askanews. Sugli oltre 90 giornalisti dell’agenzia di stampa pende la decisione del Cda che verrà presa alla vigilia di Natale e questo non è accettabile. Il loro lavoro è importante per garantire la pluralità delle voci e il libero esercizio del diritto di informazione. Speriamo che le parti trovino un accordo prima delle festività natalizie di modo che i lavoratori possano trascorrere in serenità con le proprie famiglie".

Così Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’europarlamento. (LaPresse)

 



Bruxelles, 19 dicembre - "L'accordo raggiunto la settimana scorsa sul nuovo Meccanismo europeo di Protezione Civile ha superato il vaglio del Consiglio ed è quindi ufficialmente approvato." afferma Elisabetta Gardini, negoziatore per il Parlamento europeo del dossier.

"L'Unione europea sarà così meglio attrezzata per affiancare gli Stati membri nella lotta ai disastri, sia quelli naturali che quelli provocati dall’uomo, prima della prossima estate. Il nuovo corpo europeo di salvataggio, RescEU, aiuterà gli stati in difficoltà. Anche la prevenzione, pilastro imprescindibile della Protezione Civile, sarà rafforzata. Una sorta di "Erasmus" per chi opera nel settore permetterà di migliorare la cooperazione e il linguaggio comune europeo in termini di gestione delle catastrofi. Ma la nuova protezione civile europea sarà sensibile anche nei confronti di chi si distingue, grazie al conferimento di medaglie e riconoscimenti per i contributi più importanti.

"Grazie a questo accordo stiamo finalmente dimostrando che un'Europa più solidale è possibile" ha concluso l'On. Gardini.

 



Roma, 18 dicembre - "Il pluralismo dell'informazione e la libertà di stampa sono due capisaldi della nostra democrazia e della nostra Costituzione. Sull'attacco alla sede di Spraynews di questa notte è necessario fare chiarezza, perché non si può escludere che sia una conseguenza del clima di odio e ostilità contro i giornalisti che si registra purtroppo in molte parti nel mondo. Il quotidiano online diretto da Monica Macchioni si sta facendo strada nel mondo della comunicazione e deve essere protetto da attacchi vili e insensati".

Così l'On. Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’Europarlamento.

 



Padova, 17 dicembre - "Dall’indagine del Il Sole 24 Ore sulla qualità della vita nelle città italiane spicca il sesto posto nella classifica generale di Trieste che però si colloca ai primi posti nelle start up innovative, nella spesa sociale e nell’indice di sportività. I miei più vivi complimenti al suo sindaco Roberto Dipiazza che con il suo dinamismo ha confermato il capoluogo giuliano ai vertici di queste significative classifiche".

Così in una nota l’On. Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo.

 



Strasburgo, 12 dicembre - “L’accordo raggiunto oggi costituirà lo strumento che salverà vite e ridurrà la devastazione causata dai disastri naturali e quelli provocati dall’uomo nell’UE” afferma Elisabetta Gardini, negoziatore per il Parlamento europeo del dossier sul Meccanismo di Protezione civile europea. L’on Gardini accoglie con favore l’accordo raggiunto questo pomeriggio tra Commissione europea, Stati membri e Parlamento europeo.

“Sono particolarmente orgogliosa di essere riusciti a trovare velocemente un accordo in modo da farci trovare pronti per la prossima stagione di incendi. Era semplicemente troppo importante per aspettare” ha aggiunto.

L’on. Gardini ha sottolineato che il Parlamento europeo ha migliorato la proposta originale, assicurandosi che il meccanismo otterrà sufficienti finanziamenti per essere operativo, garantendo allo stesso tempo che gli Stati membri che desiderano ricorrere a esso, non saranno penalizzati. "Con circa 205 milioni di euro in più per il periodo 2019-2020, l'UE sta dimostrando di far seguire i fatti alle parole", ha osservato l’eurodeputato del PPE.

Il nuovo Meccanismo di Protezione Civile, adottato dal Parlamento a maggio scorso, aiuterà gli Stati membri a far fronte alle catastrofi, sia naturali che provocate dall'uomo, quali emergenze sanitarie, inondazioni, incendi come anche attacchi terroristici e chimici e minacce nucleari.

Un pool esperto di salvataggio, consistente in squadre mediche formate, ospedali da campo, aerei ed elicotteri sarà messo in campo quando i volontari degli Stati membri non saranno sufficienti a rispondere ai disastri nell’Unione. Il nuovo meccanismo, in ogni caso, basandosi principalmente sulla cooperazione tra i paesi e sulla solidarietà non sostituirà il “command and control” dei servizi volontari a livello nazionale e regionale. Sarà operativo alla fine di aprile.

 



Strasburgo, 12 dicembre - "Sono rimasta in contatto fino a notte fonda con i colleghi che si sono trovati ad affrontare delle situazioni terribili": così la capogruppo di Forza Italia (Fi) al Parlamento Europeo Elisabetta Gardini, commentando la serata dell'attentato a Strasburgo. L'eurodeputata è stata una delle ultime persone a riuscire a lasciare il Parlamento, "perché spiega - è stata sospesa una riunione in corso per degli imprevisti", ed è andata subito in albergo.

"La prima persona che ho sentito - racconta - è stata Alessandra Mussolini, che stava chiusa al buio in un ristorante che era proprio sulla piazza dove è accaduto l'attentato". Poi "ho sentito Giovanni La Via, che si trovava in un ristorante dove purtroppo c'era uno dei morti a seguito dell'attentato".

"Penso non ci sia stata una grande organizzazione", afferma Gardini, secondo cui "soprattutto le persone che erano in città sono state abbandonate a loro stesse". E anche il Parlamento europeo, aggiunge, "un pochino ha peccato: si sono occupati solo delle persone che stavano dentro e non hanno mandato nessun mezzo per recuperare le persone che stavano in città." (ANSA)

 



Roma, 11 dicembre - "Sono fortunata, perché invece di andare a cena sono andata in albergo. Tanti colleghi sono rimasti bloccati nei ristoranti. È assurdo, se ci si pensa, che possa accadere qualcosa di simile nonostante tutti i controlli che ci sono. Questa area di Strasburgo è tutta chiusa, per passare devi superare il controllo, aprire la borsa.... ".

Così all'Adnkronos l'eurodeputata Elisabetta Gardini, a Strasburgo. (AdnKronos)

 



Roma, 3 dicembre.  - "Oggi, Giornata Internazionale delle persone con disabilità, è importante riportare il tema in primo piano. Bene, dunque, avere istituito il ministero della Famiglia e bene averlo allargato al tema delle disabilità. Resta però ancora tanto da fare agendo con urgenza e sollecitudine, perché questo significa promuovere la qualità della vita di moltissime persone. Serve una programmazione che aiuti le persone con disabilità ad avere gli stessi diritti delle persone che non sono costrette a superare barriere: nelle scuole, nelle associazioni sportive, nella vita di tutti i giorni e anche, perché no, nelle loro case. Come ha detto Giovanni Paolo II: 'Il mondo dei diritti non può essere appannaggio solo dei sani'".

Così Elisabetta Gardini capogruppo di Forza Italia all’Europarlamento. (LaPresse)

 



Roma, 29 novembre - "Ancora una volta dobbiamo leggere terribili notizie che raccontano di inaccettabili maltrattamenti subiti dai bambini da parte del loro maestro, dentro quelle che dovrebbero essere le sicure mura di un asilo. La magistratura accerterà ogni responsabilità, ma per la classe politica indignarsi non basta.

Il Parlamento approvi in via definitiva la proposta di legge di Forza Italia per rendere obbligatoria la presenza di telecamere a circuito chiuso nelle scuole per l'infanzia e nelle strutture socio - assistenziali per anziani e disabili. Così daremo una mano a inquirenti e forze dell'ordine e renderemo più sicuri i soggetti più deboli."

Così Elisabetta Gardini, capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo.

 



Comunicato ufficiale del Parlamento Europeo

 

Bruxelles, 26 novembre - La proposta di revisione del meccanismo di protezione civile europeo, che è stata testata fino ai suoi limiti dai recenti incendi mortali, tempeste e inondazioni, è attualmente bloccata a causa dell'impasse a livello di Consiglio.

Di conseguenza, il prossimo ciclo di negoziati con il Parlamento, previsto per oggi, è stato annullato.

"Questo tergiversare da parte del Consiglio è inaccettabile. RescEU significa salvare vite umane. I ministri dell'UE stanno perdendo tempo" ha affermato l'eurodeputata Elisabetta Gardini (PPE, IT).

"Il Parlamento ha approvato il mio Report lo scorso maggio a larga maggioranza, che non deve essere posticipata nella sua attuazione. Ogni giorno di ritardo mette a repentaglio il lancio di RescUE in tempo per la prossima stagione di incendi boschivi. RescEU mira a rafforzare la nostra capacità di far fronte a eventi naturali e climatici sempre più estremi. Il Consiglio deve capire che il blocco di una riforma così urgente rappresenta un errore politico, soprattutto nella corsa alle elezioni europee ", ha aggiunto.

"L'UE dovrebbe proteggere i suoi cittadini, RescEU è un'opportunità per creare un'esperienza di solidarietà europea sul territorio. Invitiamo pertanto gli Stati membri a conferire alla presidenza austriaca il mandato rivisto di cui ha bisogno per negoziare con noi.”